20 ANNI…(e non sentirli)

 

La settimana scorsa ho portato la Jena (4 anni e ½) dalla nonna.

 

Per non mandarla in astinenza, le somministro mensilmente una dose minima di nipote. E già che si siamo, il sottoscritto ne approfitta per passare una serata al cinema o con gli amici, evitando così, di dover subire l’aggressione di …MA PERCHE’…??? 2012.

 

Appena entrato in casa, si è subito precipitato in salotto, evitando di porgere la guancia alla bocca a forma di culo di gallina e che gli stava andando incontro. La nonna. Un piccolo oggetto, infatti, capeggiava su di un lato del tavolone in arte povera del salotto (l’arte ricca non ce la siamo mai potuta permettere).

 

nonna, me la regali??… “ poi guardandola attentamente “…ma che cos’è??”

 

Era una penna a forma di piccozza, appartenuta a mio padre… il nonno.

 

questa è una cosa che era di tuo nonno… questo è un SIMBOLO. era molto importante per lui”

..e non se l’è portata in cielo?”

 

Adesso, io m’immagino tutti i bambini ai quali è stata raccontata una kazzata sulla morte.

il nonno è partito per un lungo viaggio” (“bello stronzo, .. sono qui a casa sua, ho 4 anni e lui da 2 anni non si fa vivo..cosa gli ho fatto? Perche’ non vuole incontrarmi??”..E’ così che si mettono in moto i primi sensi di colpa…li sento già rombare!)

Da noi, invece, il nonno …è volato in cielo. Per qualche tempo, la JENA, si era vantato all’asilo di avere un nonno che faceva il pilota d’aereo. (Dovesse venire a mancare la nonna, cosa penserebbe? Che nonostante gli acciacchi abbia trovato lavoro come hostess??…me la immagino già, a 15.000 metri, pretendere di fare i caffè per tutti con la moka “quello alla macchinetta è na’ ciofeca”oppure a discutere in cabina dal pilota: “sà capitano io rallenterei un pochino..non si sa mai… se sbuca qualcosa da una nuvola, non si fa neanche in tempo a frenare!!”

 

..ma cosa vuol dire SIMBOLO??”

 

E qui viene il bello, penso… chissà cosa sarà capace di raccontare a questo piccolo, vista l’amalgama di vocaboli inventati che le riempiono la bocca, nel suo personalissimo gramelot. (vedi POST precedente)

 

questa penna, la usava per far di conto il nonno. Ce l’aveva sempre in mano. Quando vedo sta piccozza, io penso a lui… per questo è un SIMBOLO, è un SIMBOLO di lui che c’è ancora, anche se adesso lui è volato in cielo” (e ridajee!!)

 

Ed in un attimo, pensai alla prima volta che sentii parlare di SIMBOLO e della quale ieri correva la triste ricorrenza. Prima, però, estrassi uno ZINGARELLI del 1941, dalle pagine ingiallite come i denti di un fumatore (e con dedica a Mussolini).

 

SIMBOLO: figura rappresentativa di un’idea, concetto, qualità, personaggio.

 

MAGGIO 1992. Stavamo consumando una pizza con 2 compagni di teatro, mentre si chiacchierava dello spettacolo della sera prima. All’epoca, 20 fa, si usciva spesso assieme, e non facevamo altro che discutere di teatro. Sempre e solo teatro. Ma a cena quasi terminata, era arrivata LA NOTIZIA: era scoppiata una bomba ed era morto un magistrato, la moglie e tutti gli uomini della scorta. Si chiamava GIOVANNI FALCONE.

Gli occhi di Guido e Francesco, si fecero lucidi, mentre io, seppur dispiaciuto, vittima della superficialità dei miei 20 anni, non riuscivo a comprendere del tutto la situazione, nè il profondo dispiacere che leggevo sui loro visi.

 

ma come?.. non sai chi era?.. lui era un SIMBOLO della lotta alla mafia”

 

..ed iniziarono a raccontare…

 

Più andavano avanti e più sentivo crescere un senso di vergogna, di inadeguatezza. Mi sentivo fuori dal mondo. Com’era possibile non conoscere una persona del genere?

…facile, non mi informavo, non leggevo i giornali.

 

Un ricordo, questo, che è stato risvegliato dal “tuono” di 3 bombole di gas fatte esplodere qualche giorno fa in una scuola alla periferia di BRINDISI. Un “tuono” che si è presentato poco dopo colazione, all’entrata di un gruppo di ragazzine, con il solo, unico ed inutile scopo di uccidere.

 

Alla presenza di queste cose, manca anche la forza e la connessione per formulare anche il più semplice pensiero. Il corpo diventa solo un contenitore vuoto che potrebbe afflosciarsi da un momento all’altro. La carne e l’anima vanno e lasciano il posto alla rabbia.

 

Telefonai a GIANKA dell’edicola (quello del PUNTO di G.) e lui mi regalò la sua più disarmante teoria.

 

sono contro la pena di morte, lo sai, ma queste merde sono in debito di molte vite e le devono restituire…!!!”

……??????…..”

c’è un solo modo per provare a trovare un posto a sedere lassù!”

Stava parlandomi della morte senza nominarla. Come fossi un bimbo.

possono e devono rimborsare delle vite. E’ molto facile, sai…”

Continuavo a non capire.

I loro corpi dovranno essere completamente svuotati. Tutti gli organi, in grado di essere donati, dovranno essere distribuiti ai bimbi che ne hanno bisogno. Sai come si chiama questo?”

omicidio?”

no!.. redenzione… e così evitano il rischio, nella prossima vita di rinascere banchieri o assicuratori!”

 

Fortuna che un po’ di corrente d’aria aveva riempito il mio involucro, evitando che si accartocciasse a terra, ed iniziai a pensare….

…pensare a cosa potevo essere in grado di fare, anche una piccola cosa, ma compiuta in prima persona, senza dover/voler delegare.

..pensai alle 2 uniche armi a mia/nostra disposizione: il voto e l’informazione.

Ormai sappiamo che la “manovalanza” sarebbe stata annientata anni fa, se non ci fosse la collusione della politica e quindi, per prima cosa avrei potuto evitare, ad esempio, di votare i partiti che candidano personaggi in odore di mafia…che non è molto difficile riconoscere, perchè quell’odore,… è di MERDA!

 

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: